17 Settembre 2013

Ruvido

La scoperta piu grande sono i fratelli — Marcia Francescana

Alessia ci ha mandato questo messaggio subito dopo la marcia. Lo condividiamo perché come dice lei stessa quando quel poco che abbiamo passa attraverso le mani di Gesù diventa cibo per molti.

Eccomi qui a scrivervi dopo la marcia … che dire … è stata un’esperienza bellissima. I timori del viaggio, delle prove fisiche, è scomparsa quasi subito quando arrivata alla stazione di Trento ho trovato i primi compagni. Un piccolo gruppo di ragazzi, zaino e sguardo timoroso. Subito però abbiamo iniziato a parlare e raccontarci come “siamo finiti lì” e insieme abbiamo subito capito che sarebbero stati giorni di grazia. Ho marciato con il nord e il nostro percorso era in Trentino.

Subito il primo giorno il cammino si è presentato faticoso e dal secondo giorno sono iniziati i primi dolori e le prime vesciche. Il mio problema sono state le anche che hanno ceduto costringendomi anche a mezza giornata di riposo e un giorno di viaggio senza carico; questo mi ha permesso di accettare i miei limiti e l’aiuto dei fratelli. Sono stati giorni ricchi di doni, provocazioni e conferme. Il dono più grande, che vi consegno, è stato scoprire la bellezza dei fratelli e la bellezza di farmi io stessa sorella… prossima, con quel che sono, con il poco che ho. Con quei 5 pani che condivisi, per la sua grazia, possono diventare molto. La bellezza del lasciarci passare dalla sua luce, riempire dal suo amore senza più timore.

Grazie dell’incoraggiamento e del pensiero! a presto che il Signore continui ad illuminare la vostra vita

Alessia


Altri post sulla Marcia Francescana sono:




Newsletter

Iscriviti per ricevere i prossimi articoli nella tua email: