3-5 Novembre • L'amore chiama! Iscriviti

Il desiderio del mio cuore

by Guest,
Il desiderio del mio cuore
Certe volte la preghiera arriva dritta al cuore. In quello spazio concreto Dio parla alla nostra anima, ci guida, ci rafforza nelle scelte da prendere, ci incoraggia anche quando il percorso sembra poco chiaro. Si parte dal desiderio, così Ramona ci scriveva qualche giorno fa.

Ciao Francesco e ciao Alessandra,

vi ringrazio per il vostro servizio, divenuto poi anche un lavoro per voi, con 5pani2pesci.

La vostra testimonianza di vita di coppia è illuminante per quanti come me hanno scoperto da poco questo Dio nascosto ma presente fin da sempre nella propria storia, a partire da cose molto piccole e concrete, fino ad arrivare a quelle grandi come fare centro nella vocazione, nella chiamata all’amore che ciascuno riceve.

Grazie ai corsi ad Assisi, al frate che mi accompagna e a tutti quelli che come voi condividono la strada, sto imparando a riconoscerlo.

Quando metti in discussione tutto di te stessa, delle tue relazioni e riguardi alla tua storia, puoi restare un po’ disorientata e non sapere più dove andare a pescare i modelli di vita.

In questo anno, dopo l’annuncio ricevuto ai corsi vocazionale e fidanzati, ho scoperto che questi modelli sono proprio lì nel libro che conoscevo soltanto la domenica a Messa. Quindi sfogliandolo e meditandolo, ho conosciuto storie fantastiche e personaggi bellissimi… soprattutto per noi femminucce: Rachele, Ester, Rut

Donne coraggiose, bellissime ma che traevano tutte queste qualità dalla loro relazione con Dio. Ester addirittura appare al marito più bella di prima dopo che si era presa del tempo per se’ ed il Signore. Non è una perdita di tempo dedicarsi a Lui… più metti al centro della tua vita Lui e più scopri te stessa. Più scopri te stessa più conosci Lui, più ti ami e più conosci il suo amore per te… e a questo punto non puoi non essere felice perché sei piena del Suo amore.

Questo tempo di attesa dell’amato, che all’inizio può essere vissuto anche un po’ tanto amaramente, scopri poi essere un periodo di preparazione e quindi per niente affatto sterile! Il Signore ti sta preparando all’incontro perché Lui sa già con chi ti incontrerai e vuole che quando questo avverrà vi (ci) riusciate (riusciamo) a riconoscere!

Per cui sono giunta ad una conclusione: c’e’ differenza tra volere una persona al proprio fianco e desiderarla.

La volontà parte dalla testa e va benissimo, ci vuole anche quella, ma può nascondere dietro un bisogno, un vuoto. Il desiderio invece origina dal cuore e, quando lo riconosci dentro di te, esprime una necessità: quella di donare l’amore di cui il tuo cuore, riempito dal Signore, trabocca… e , traboccando,ne hai in abbondanza perciò desideri soltanto donarlo ad una persona… per questo non ti servirai dell’altro per colmare le tue mancanze e lo amerai, non perché hai bisogno della sua presenza, ma perché avrai bisogno di amarlo e basta.

Chi vi parla non e’ una persona che ha trovato l’amato, ma che ha solo raggiunto questa fiducia nel Signore… e che intanto si gode la scoperta e continua a studiare per prendere la laurea in Amore, come dice il buon frate.

Grazie per il vostro sì alla missione che vi è stata affidata!

Ramona


Altri articoli sul cammino


Sono sempre stato convinto che il successo di una storia d’amore dipendesse da molti fattori incontrollabili, spesso decisi dal caso. In seguito ho capito che le cose non stavano proprio così, e soprattutto, che una storia d’amore si costruisce già molto prima di incontrare l’amata!

Ascolto il mio respiro mentre nel silenzio chiudo gli occhi ed inizio la preghiera. Sono le 6:30 del mattino, tutti dormono, la luce del nuovo giorno che si affaccia dalla finestra è tenue e rassicurante. Per me questo è il momento più bello della giornata.

Quando Juan Luis ci ha contattato per un’intervista su 5p2p per il settimanale spagnolo alfa y omega siamo rimasti a bocca aperta… ecco la traduzione completa in italiano, buona lettura!

Tutti i post